Home Tennis Forejtek e Noel si aggiudicano il Bonfiglio numero 60
Forejtek e Noel si aggiudicano il Bonfiglio numero 60 PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Sunday, 26 May 2019 13:53

Milano - L’edizione numero 60 del Trofeo Bonfiglio, Campionati Internazionali d’Italia Juniores, non é stata avara di sorprese. Il prestigioso torneo di tennis Juniores, disputatosi sui campi del Tennis Club Bonacossa di Milano, é stato vinto dal tennista ceco Jonas Forejtek, numero 4 delle classifiche internazionali Juniores, e dall’americana Alexa Noel, numero 19 della classifica Itf e sesta giocatrice del tabellone, a riprova del fatto che, anche in campo Juniores, non sempre i principali favoriti risultano vincitori dei tornei, soprattutto in competizioni come il Bonfiglio, dove i talenti di assoluto rilievo sono sempre numerosi.

Il cammino di Forejtek in tabellone é stato tutt’altro che privo di insidie. Nei quarti di finale, il filiforme talento di Pilsen ha sconfitto in due set combattuti l’americano Tyler Zink, una delle mine vaganti del torneo, mentre nel penultimo atto della competizione é stato costretto ad una dura battaglia con il talento azzurro Matteo Arnaldi, che ha incantato il pubblico del Bonacossa con il suo gioco adattissimo alla terra battuta, che gli ha consentito di eliminare la prima testa di serie del tabellone, l’italo-americano Emilio Nava. Sconfitto ai quarti, invece, l’altro italiano Matteo Moroni, sconfitto dallo statunitense Martin Damm, a sua volta battuto in semifinale dall’argentino Tirante, bravo a far valere la sua abilità nel “manovrare” il gioco da fondo campo. Nella finale, disputatasi domenica 26 maggio, Forejtek é stato bravo a sfruttare il maggiore “peso” dei suoi colpi e a fiaccare la resistenza di un Tirante parso stanco dopo le tante battaglia tennistiche disputate nel corso della settimana al Bonfiglio.

Anche in campo femminile le sorprese non sono mancate. La danese Tauson, prima favorita del tabellone e numero uno della classifica mondiale giovanile, non ha disputato un buon torneo e nella parte alta del tabellone si sono ritrovate in semifinale la canadese Collard e Sada Nahimana, tennista del Burundi che é riuscita a proseguire la sua carriera tennistica grazie ad un programma della Federazione internazionale rivolto ai talenti dei Paesi emergenti. Nella parte bassa, invece, clamorosa qualificazione alla semifinale per la quattordicenne Fruhvirtova, già protagonista nel circuito Under 18. Alexa Noel, statunitense dell’Arizona, é stata, tuttavia, bravissima a far valere la potenza dei suoi colpi e a superare, in due partite non scontate, prima la giovanissima ceca e poi la Nahimana, in un ultimo atto che ha visto il tennis africano vicino ad un’incredibile prima vittoria al Bonfiglio.

Il Trofeo Bonfiglio, dunque, si conferma una vetrina di assoluto valore per i giovani talenti del circuito Juniores, pronti a tentare il definitivo salto di qualità tra i professionisti. Anche la collocazione nel calendario é strategica, grazie alla vicinanza con la partenza del Roland-Garros. Un torneo che, ha consentito a tantissimi protagonisti del tennis mondiale di mettersi in mostra e che continua a rivestire un ruolo importante all’interno di un calendario Juniores che, pur non essendo sempre veritiero per quanto riguarda il futuro delle classifiche mondiali, resta sempre un passaggio obbligato per la crescita dei tennisti del futuro. Donato D’Auria

Last Updated on Sunday, 26 May 2019 14:25
 
Powered by Aerobico.it