Home
Benvenuto su Running Sport News
Tanti giovani talenti al Bonfiglio numero 57 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 15 Maggio 2016 17:06

Tanti giovani talenti al Bonfiglio numero 57

Milano - Anche quest'anno, gli Internazionali d'Italia Juniores di Tennis (ossia riservati ai tennisti e alle tenniste under 18), uno dei 9 tornei più importanti dell'intero circuito Itf Junior, coicideranno con il Trofeo Bonfiglio, giunto alla sua cinquantasettesima edizione, che si disputerà, come di consueto, sui campi del Tennis Club Milano "Alberto Bonacossa". 
Sarebbe impossibile citare tutti i campioni del passato e del presente che hanno partecipato a questa importantissima competizione. Tra i vincitori si possono trovare giocatori del calibro di Adriano Panatta, Yevgeniy Kafelnikov, Gabriela Sabatini e, più recentemente, Alexander Zverev e Simona Halep. Un'ulteriore testimonianza del livello di questo torneo, tuttavia, è rappresentta dal parterre di campioni che, pur partecipando, non sono riusciti ad alzare la Coppa. Tra questi si trovano nomi come quello di Roger Federer, Andy Roddick e Martina Hingis.

Anche per questo motivo, sono numerosi gli sponsor che sostengono l'evento econtribuiscono a garantirne l'elevata qualità. In prima fila è possibile trovare l'orologeria Pisa, che ha ospitato, giovedì 5 maggio, la presentazione ufficiale del torneo presso il suo monomarca "Rolex" di Via Montenapoleone, in pieno centro di Milano. Come testimoniato da Silvia Pisa, erde di questa grande tradizione, e dalle autorità presenti alla presentazione, il principale motore di questo grande evento è la passione per il tennis giovanile di altissimo livello, come quello che è possibile ammirare al Bonfiglio.

Sabato 14 maggio, nonostante qualche nuvola che non lasciava presagire nulla di buono, sono iniziati i tabelloni di qualificazione, che vedevano la presenza di numerosi giocatori e giocatrici tra i primi 100 del mondo Itf e di numerosi talenti della scuola azzurra. Tra le giovani azzurre, si è messa particolarmente in evidenza la giovane milanese Alessia D'Auria, bravissima a vincere due match molto lottati. Nella giornata di sabato, la D'Auria ha sconfitto in un derby molto combattuto Carola Cavelli, mentre domenica 15 maggio si è superata contro la tedesca Likic, talento dotato dal grandissimo talento per ancora troppo incostante per affacciarsi al mondo delle pro. In evidenza, per i colori azzurri, anche Lucia Bronzetti, che ha incantato il pubblico presente al "Bonacossa", battendo 6/1 6/1 la più quotata Giulia La Rocca. Purtroppo, la Bronzetti non è riuscita a dare seguito alla bella prestazione nel turno decisivo delle quali, disputatosi nel pomeriggio di domenica, in cui è stata sconfitta dalla prima favorita del seeding, la slovena Kaja Juvan.

In campo maschile, il migliore tra gli azzurri è stato sicuramente il sedicenne Francesco Forti, capace di vincere due partite contro pronostico, la prima contro il brasiliano Wild (contro cui l'ha spuntata 7/6 al terzo set) e la seconda addirittura contro Alistair Gray, accreditato della prima testa di serie nel tabellone cadetto. Purtroppo per i nostri colori, non sono state molte altre le vittorie. Non sono, in ogni caso, mancate le belle prestazioni, tra cui spiccano quelle di Gabriele Bosio, sconfitto solo al terzo dalla testa di serie numero 7, l'americano Oliver Crawford, e quella di Federico Arnaboldi, cugino del top 200 ATP Andrea, che ha ottenuto la sua prinma vittoria in un Itf "di peso" nella giornata di sabato.

In conclusione di articolo, non ci resta che fare un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti a questo splendido evento. Per tutti loro, il "Bonfiglio" sarà un'importante tappa d'avvicinamento al mondo del professionismo. Luigi M. D'Auria

Alessia D'Auria e Valentina Likic alle qualificazioni del 57esimo Bonfiglio

(Foto: Sebastiano Spina)

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2016 20:43
 
Gianluca Brambilla sorprende in questo inizio di Giro d'Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 15 Maggio 2016 16:01

Gianluca Brambilla sorprende in questo inizio di Giro d'Italia.

Greve in Chianti (Fi) - La quiete dopo la tempesta. Alle ore 18 di domenica 15 maggio, io e Gigione Magnani stiamo sorseggiando un bicchiere di Chianti Classico in una piccola bottiglieria di Greve in Chianti, ammirando l'azzurro del cielo e le splendidie colline toscane. Fino ad un quarto d'ora fa, tuttavia, il cielo sopra Greve era nero, la pioggia era battente e le strade viscide.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2016 20:45
Leggi tutto...
 
Il Foot-Golf piemontese si ferma ad Asti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 30 Aprile 2016 16:12

Il Foot-Golf piemontese si ferma ad Asti

Asti - Sabato 30 aprile 2016 si è svolta ad Asti, presso il golf club "Città d'Asti", la nona tappa della Region's Cup Piemonte di Foot-Golf. La stragrande maggioranza dei quarantacinque giocatori presenti (purtroppo non un grande numero) ha avuto la possibilità di giocare sotto un sole quasi estivo, accompagnato da un vento poco fastidioso, mentre gli ultimi sono stati costretti a concludere la loro prova sotto dei nuvoloni neri che non lasciavano presagire nulla di buono.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2016 20:47
Leggi tutto...
 
Tre protagonisti e un percorso durissimo al Giro d'Italia numero 99 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 01 Maggio 2016 13:45

Tre protagonisti e un percorso durissimo al Giro d'Italia numero 99

Torino - Per il sesto anno consecutivo, la nostra redazione seguirà il Giro d'Italia, giunto alla sua novantanovesima edizione. Mentre io preparo la guida turistica e gli itinerari, il nostro storico collaboratore Gigione Magnani sta provando a rimettere in strada la sempre più vecchia Ford Ka con cui abbiamo affrontato infiniti percorsi. Quest'anno sarà attesa da una prova di incredibile durezza: dovrà portarci in soli due giorni da Appeldorn, cittadina dei Paesi Bassi che ospita la partenza, a Catanzaro, dove inizierà il cammino italiano della Corsa Rosa.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2016 20:46
Leggi tutto...
 
Gastao Elias vince il secondo Challenger di Torino PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 27 Aprile 2016 17:44

Gastao Elias vince il secondo Challenger di Torino

Grugliasco (To) - Il portoghese Gastao Elias é il successore di Marco Cecchinato, vincitore della prima edizione del Challenger da 42.500 dollari che si disputa sui campi del Monviso Sporting Club di  Grugliasco, a due passi da Torino.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2016 20:44
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 62
Powered by Aerobico.it